Sign In

Tione degli Abruzzi

Tione degli Abruzzi

Categoria:

Product Description

Reperti archeologici sono stati trovati in zona Santa Maria del Ponte, ossia un recinto fortificato sopra il Colle Rischia, a testimonianza dell’antropizzazione del territorio sin dall’età italica, con la popolazione dei Vestini. Nel Medioevo i borghi circostanti si riunirono in un castello principale, quello di Tione, mentre sorgevano i villaggi di Goriano Valli, Pagliare e Santa Maria del Ponte. Nel 1209 è documentata la collegiata di Santa Maria del Ponte, in un documento di tassazione del 1269 Tione è citata nel catasto di Carlo I d’Angiò.

Nel 1498 l’abitato è in lotta con Rocca di mezzo e l’infeudazione voluta da Filippo di Chalon, Principe d’Orange, è concessa a Luigi di Benagalzer, nel 1529. Tione in possesso di Giovan Giuseppe Cantelmo, Duca di Popoli , è venduto dalla Regia Corte a Muzio Rivera dell’Aquila, che nel 1572 divenne barone del castello. L’abitato nel 1324 era tornato a far parte della diocesi Aquilana, essendo prima di Corfinio. Nel 1570 fu feudo del barone Battista de Benedetti, nel 1591 fu di Girolamo Colucci, e da lui lasciato a Consalvo e Rodesico di Colle di Aldana.

Comuni confinanti: AccianoCaporcianoFontecchioRocca di MezzoSecinaro

Recensioni

There are no reviews yet.

Aggiungi recensione

Aggiungi recensione

Puoi essere il primo a commentare “Tione degli Abruzzi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *