Sign In

Roviano

Roviano

Categoria:

Product Description

Situato su di un piccolo colle calcareo di 523 metri e a 56 km dalla Capitale, Roviano domina l’accesso all’alta Valle dell’Aniene.

Probabilmente il nome deriva dalla famiglia romana dei Rubri, insediatisi nella zona dopo la sottomissione degli Equi avvenuta nel 304 a. C. A questo popolo italico si devono le fila di mura poligonali situate nella zona residenziale denominata «Le Leveta». Il territorio è attraversato da diversi acquedotti romani, il più importante dei quali è l’Acqua Marcia, risalente al 144-130 a. C. e fatto costruire da Quinto Marcio Re. Il nucleo storico risale al X secolo. Nell’anno 1000 Roviano è già castellum e dentro le sue mura trovavano rifugio i contadini della zona. Il caratteristico centro storico si sviluppa lungo il colle per la prima espansione su linee concentriche, mentre in una seconda fase da numerose viuzze a raggiera ed è chiuso, a nord-ovest, dalla gotica Porta Scaramuccia risalente al XIV secolo, abbattuta nel 1878 e ricostruita, d’accordo con il Comune, dal principe Camillo Massimo nel 1880.

I Rovianesi furono molto spesso in contrasto con i baroni proprio a causa delle modifiche arbitrarie degli articoli dello Statuto operate da essi. Nel 1656 anche Roviano fu decimato dalla peste che si abbatté sull’Italia. In meno di un mese morirono più di 400 persone. Il castello, trasformato in Palazzo residenziale, insieme ai numerosi possedimenti, fu acquistato dai Massimo e poi dai Brancaccio ed infine dal Comune , così come il «Boschetto» e l’antico frantoio Montano, prospiciente la moderna piazza detta j’Orzéro , che attualmente ospita la Biblioteca comunale, il Centro Anziani e la Banda Musicale.

Comuni confinanti: Anticoli CorradoArsoliCineto RomanoMandelaMarano EquoRiofreddo

Recensioni

There are no reviews yet.

Aggiungi recensione

Aggiungi recensione

Puoi essere il primo a commentare “Roviano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *