Sign In

Massa d’Albe

Massa d’Albe

Categoria:

Product Description

In posizione strategica, sia per l’altezza, che per la vicinanza con il Lago del Fucino, nel 303/304 a.C. i Romani fondano Alba Funcens, come colonia di diritto latino. La città si sviluppava su una collina a Nord dell’antica via Tiburtina Valeria, i cui resti in perfetto stato sono visibili ancora oggi, ed era circondata da imponenti mura in opera poligonale, anch’esse conservate in gran parte e ben visibili anche oggi. Inizialmente la colonia fu fedele a Roma, spesso fornendo uomini e mezzi in aiuto contro le imminenti invasioni, successivamente però insieme ad altre colonie, rifiutò gli aiuti alla madrepatria e per questo venne relegata a luogo di confino per importanti prigionieri di stato.

La città fu però sempre considerata di importanza cruciale per Roma, proprio a causa della sua posizione strategica e fu dimora di diverse legioni romane.

Con la decadenza romana, la città fu progressivamente abbandonata e distrutta dalle invasioni, favorendo la crescita dell’agglomerato urbano di Massa.

Durante l’epoca medievale fu inizialmente un feudo angioino. La chiesa di S.Pietro in Alba Fucens e il Castello Orsini sono testimonianza dell’importanza del territorio anche in questa epoca.Il territorio di Massa D’Albe fu protagonista nel XIII secolo della famosa “Battaglia di Tagliacozzo” in cui Carlo D’angiò ebbe la meglio su Corradino di Svevia, e successivamente ordinò la distruzione sia del borgo che del castello per punire gli abitanti che allora patteggiavano per Corradino.

In epoca moderna il territorio comunale venne parzialmente distrutto dal terremoto della Marsica del 1915 e l’attuale capoluogo di Massa rinasce dall’unione dei due paesi di Massa e Corona.

Durante la seconda guerra mondiale Massa D’Albe fu sede di un comando delle SS naziste, agli ordini del generale Kesserling, che presidiava la linea di difesa tedesca dell’Italia Centrale.

Fu perciò obiettivo di numerosi bombardamenti aerei che causarono ingenti danni, ma fu anche sede di una intesa attività partigiana.

Nel 2002, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha conferito al comune di Massa D’Albe la “Medaglia d’Argento al Merito Civile”.

Comuni confinanti: AvezzanoMagliano de’ MarsiOvindoliRocca di MezzoScurcola Marsicana

Recensioni

There are no reviews yet.

Aggiungi recensione

Aggiungi recensione

Puoi essere il primo a commentare “Massa d’Albe”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *