Sign In

Collepietro

Collepietro

Categoria:

Product Description

In posizione dominante tra la valle del Tirino e la piana di Navelli, autentica porta di ingresso sia verso la Majella che verso Campo Imperatore, diede il nome alla dinastia detta «Di Collepietro», dalla quale si diramò quella denominata «Di Pagliara», celebre stirpe che annoverò tra gli altri il vescovo Gualtiero di Pagliara, cancelliere del regno di Sicilia tra il XII e il XIII secolo, durante la minorità di Federico II di Svevia . Era il castello che proteggeva i monasteri di San Benedetto in Perillis e Picciano. Nel XVI secolo fu amministrato dai capitani spagnoli Francesco Segura e Alfonso de Medina, dacché L’Aquila, amministratrice del feudo, era in mano a Carlo V. Dopo l’abolizione del feudalesimo, tuttavia Collepietro finì in mano ai signorotti locali Caracciolo, e successivamente ai sindaci Gioacchino D’Alfonso, Giuseppe Giustizia e Beniamino de Jorio, che amministrarono discretamente il potere. Dal 1947 la frazione di San Benedetto in Perillis si è separata costituendosi in comune autonomo.

Comuni confinanti: Bussi sul Tirino (PE), NavelliPopoli (PE), San Benedetto in Perillis

Recensioni

There are no reviews yet.

Aggiungi recensione

Aggiungi recensione

Puoi essere il primo a commentare “Collepietro”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *