Sign In

Cocullo

Cocullo

Categoria:

Product Description

Oltre a testimonianza di necropoli italiche rinvenute tra Anversa e Casale, sono state trovate presenze di strutture murarie di età romana con pavimenti a mosaico, mura e sporadici rinvenimenti del periodo imperiale. In riferimento alla famosa festa patronale dei Serpari, si attribuiscono le origini al culto marsicano della dea Angizia, che sapeva dominare il fuoco e i serpenti. Rifondato dai Longobardi come piccolo presidio fortificato, dotato di una torre centrale di guardia, quella della chiesa di San Nicola, Cocullo fu incluso nel IX secolo nella Contea di Valva , che era inclusa nel ducato di Spoleto, dotata di un sistema governativo proprio, che rispondeva tuttavia alle esigenze della dinastia sassone degli Ottoni, almeno sino all’XI secolo. Il santo recandosi in Abruzzo, passò per il borgo di Villalago, meditando presso una grotta che oggi porta il suo nome. Lì avrebbe compiuto un prodigio intimando a un lupo che aveva rapito un infante dalla famiglia per mangiarselo, di tornare col fagotto dai genitori per restituire il bambino. Non si hanno notizie di rilievo riguardante Cocullo nel XV-XVII secolo. Nel 1706 fu danneggiato dal terremoto nella Majella, e ugualmente nel 1915 dal forte terremoto di Avezzano, tanto che la torre di San Nicola porta ancora gli evidenti segno di distruzione della cima.

Comuni confinanti: Anversa degli AbruzziBugnaraCastel di IeriCastelvecchio SubequoGoriano SicoliOrtona dei MarsiPrezza

Recensioni

There are no reviews yet.

Aggiungi recensione

Aggiungi recensione

Puoi essere il primo a commentare “Cocullo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *