Sign In

Cagnano Amiterno

Cagnano Amiterno

Categoria:

Product Description

L’originario insediamento attorno alla pieve di San Cosimo, era già castello prima del sec. XII. il toponimo deriva dal personale latino Camnius. Le frazioni sono: San Giovanni, San Pelino, Fossatillo, Torre, Sala, Collicello, Civitella, Corruccioni, San Cosimo, Fiugni, Termine e Cascina.

Molte le chiese e i monumenti che meritano attenzione. Cagnano risulta formato di piccoli paesi, che anticamente formavano una sola parrocchia, quella di San Cosimo e che si vedono disseminati nella conca, divisa a campi e praterie, per breve tratto interrotta dall’altura su cui è Termine, per riaprirsi più ampia e più ridente nella distesa di Cascina, dove era l’antico villaggio omonimo alle falde di Monte Calvo.

Di Canianus non si ha notizia prima del secolo IX, allorché appare tra i possessi del grande monastero imperiale di Farfa nell’agro amiternino, cioè nella zona corrispondente alla ormai scomparsa diocesi della città Amiternum, l’antica ed illustre patria di Sallustio, anch’essa da tempo distrutta.

Per trovare una nuova menzione di una località variamente chiamata Cannavum o Cagnanum nell’alta valle dell’Aterno occorre scendere alla metà del XII secolo, quando queste zone vengono annesse al regno normanno la cui capitale è Palermo.

 

Comuni confinanti: Antrodoco (RI), BareteBorbona (RI), L’AquilaMontereale

Recensioni

There are no reviews yet.

Aggiungi recensione

Aggiungi recensione

Puoi essere il primo a commentare “Cagnano Amiterno”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *