Sign In

Aielli

Categoria:

Product Description

Il primo nucleo abitato del territorio di Aielli si trovava più in alto rispetto ai centri urbani contemporanei, su un colle a ridosso del monte Costa Pelara .

La prima menzione del «Casale di Agello» è dell’814 come possesso del monastero di Santa Maria di Acuziano, noto come abbazia di Farfa, ed il documento che la contiene è riportato nel Regesto Farfense, raccolta documentaria realizzata da Gregorio da Catino, ed indica come proprietaria del casale una monaca di nome Elena, che lo aveva precedentemente donato al monastero e lo riottiene come possedimento a livello .

Nel Catalogus baronum il borgo è indicato come possesso di Rainaldo conte di Celano nel 1280. Nel XV secolo il nucleo fortificato, formatosi gia dal secolo precedente grazie all’unione di più casali intorno alla località denominata «Castello», veniva chiamato «Agellum», da cui deriva la grafia di «Ajelli» trasformatasi in «Aielli» . Il sisma sconquassò l’intera area fucense rovetana; il borgo antico devastato fu in buona parte ricostruito più in basso, nei pressi della stazione ferroviaria . Ci fu il tentativo di spostare anche la sede municipale nel nuovo paese, tuttavia, dopo la rivolta degli abitanti di Aielli Alto, questa fu mantenuta nella sua sede originaria.

 

Comuni confinanti: Celano, Cerchio, Collarmele, Ovindoli, San Benedetto dei Marsi

Recensioni

There are no reviews yet.

Aggiungi recensione

Aggiungi recensione

Puoi essere il primo a commentare “Aielli”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *